Stampa

RIUNIONE COORDINAMENTO DONNE

 

Riunione del coordinamento delle donne del centrosinistra, stamane, con i capigruppo regionali di centrosinistra, la consigliera di parità della Regione, Tonia Stumpo,e la neo presidente della commissione provinciale Pari opportunità, Angela Robbe.

Dopo l’incontro – avvenuto nelle scorse settimane – in cui si è costruito il coordinamento delle donne di centrosinistra, ieri è avvenuto il primo passaggio istituzionale con i capigruppo regionali di maggioranza, per una condivisione del documento programmatico del coordinamento e una prima discussione operativa sulle proposte elaborate.

In primo piano nella discussione – che ha impegnato, fra gli altri, i capigruppo di Pd e Dp, Sebi Romeo e Giuseppe Giudiceandrea, e la parlamentare Pd, Enza Bruno Bossio – l’urgenza di una nuova legge elettorale regionale, che includa le disposizioni normative nazionale sul rispetto della parità di genere.

Sul punto i due capigruppo hanno assunto l’impegno ad accelerare la discussione in Consiglio regionale, in modo da arrivare all’approvazione del nuovo testo nell’arco di un paio di mesi. Nel frattempo, un gruppo del coordinamento donne affiancherà i capigruppo nel lavoro di redazione del testo normativo. L’obiettivo è quello di approdare a una norma non solo rispettosa del dettato nazionale ma anche ampiamente condivisa da tutte le forze politiche presenti in Consiglio regionale. Il capogruppo Romeo ha, inoltre, ricordato che i temi dell’uguaglianza e delle pari opportunità hanno da subito distinto l’impegno della maggioranza di centrosinistra e del presidente Mario Oliverio, tanto è vero che tra i primi atti della legislatura c’è stato quello della modifica dello Statuto regionale con l’esplicita previsione del rispetto della parità di genere tanto nella composizione della Giunta regionale quanto nella selezione di tutte le nomine di emanazione regionale.

E’ stato inoltre deciso di insediare anche in Calabria – così come accade in altre regioni – la conferenza permanente delle donne del Pd, luogo codificato dal partito come sede ideale per elaborare proposte e contributi sui temi della parità e del gap di genere e come soggetto riconosciuto nel dialogo e nel confronto con tutte le istituzioni.

DOVE SIAMO